608 Bolognano-Monte Stivo

Numero: 608
Gruppo montuoso: Stivo-Bondone
Lunghezza: 9.2 Km
Dislivello: 1825 m
Tempo di salita: 5 ore e 15 minuti
Tempo di discesa: 4 ore e 0 minuti
Difficoltà: E: Escursionistico

Il rifugio e’ momentaneamente chiuso in attesa di ristrutturazione da parte della S.A.T.

ITINERARIO
Bolognano, Salve Regina (bivio 609), casa Michelotti (ex Capanna dell’ Alpino), Monte Velo Bivio 609, Ex Malga Zanga, Castil, Le Prese (bivio 608 B), Bivio 666 B, Malga Stivo, Rifugio Prospero Marchetti.

Località Altitudine Distanza Tempo salita Tempo discesa
Bolognano Mt.    184 0 0 Ore 1.00
Salve Regina (bivio 609) Mt.    560 Mt. 2.400 Ore 1.10 Ore 1.00
Casa Michelotti (ex Capanna dell’Alpino) Mt. 1.000 Mt. 1.500 Ore 1.15 Ore 0.15
Monte Velo (bivio 609) Mt. 1.050 Mt.    400 Ore 0.15 Ore 0.15
Ex Malga Zanga Mt. 1.140 Mt.    900 Ore 0.15 Ore 0.10
Castil Mt. 1.265 Mt.    500 Ore 0.20 Ore 0.25
Le Prese (bivio 608 B) Mt. 1.480 Mt.  1.000 Ore 0.40 Ore 0.35
pr. Malga Stivo ( bivio 666 B) Mt. 1.748 Mt.  1.400 Ore 0.40 Ore 0.20
Rifugio P.Marchetti Mt. 2.009 Mt.  1.100 Ore 0.40 0
Totale   Mt.  9.200 Ore 5.40 Ore 4.20

DESCRIZIONE PERCORSO
E’ uno dei sentieri più lunghi e inizia a Bolognano, sulla strada che sale in Monte Velo, nelle vicinanze dell’Istituto dei Padri Dehoniani, si attraversa la strada Provinciale che sale in Monte Velo, si entra nel bosco superando il torrente Salone e le sue interessanti cascatelle attraversando alcune volte la strada provinciale si arriva in località Salve Regina. Qui si entra ancora nel bosco con il sentiero che sale a destra di una casa (fontanella), si attraversa il torrente Salone con una bellissima cascata, fra pineta e bosco si arriva sulla strada nelle vicinanze di una vecchia calchera, si sale arrivando sulla strada nei pressi di casa Gallas, si arriva alla ex Capanna dell’Alpino e al monumento dell’Alpino si prosegue a sinistra e si arriva alla vecchia Colonia e poi in localita’ Schivazappa dove si incrocia la fine del sentiero 609 che sale dal Salve Regina. Si continua a destra arrivando alla malga Zanga e in 10 minuti in Castil e alla ex colonia abbandonata Nei pressi si possono osservare i ruderi di un castellino eretto nel XII sec. dai Conti D’Arco e ora proprietà comunale. , Si sale arrivando alle Prese Alte e al Bivio 608 B, proseguendo ora sulla strada sterrata si arriva al bivio con il sentiero 666 B che proviene da Malga Campo e quindi si arriva alla malga Stivo. Continuando con il sentiero fra prati e mughi si arriva in 20 minuti al Rifugio Prospero Marchetti e, in altri 5 minuti, alla cima del Monte Stivo, con una bellissima balconata sul lago di Garda, il Brenta, Adamello, Presanella e altre cime; tutto queste cime si possono individuare dal Punto Panoramico Italo Marchetti con le frecce direzionali, in bronzo, incise e da cui si gode un panorama da non perdere. Il rifugio è meta nel periodo invernale di numerosi sci alpinisti.