Sentiero dei Paloni

Tempo di percorrenza: 1h e 50′
Lunghezza: 4,06 Km.
Dislivello:250 mt.
Quota massima:  725 mt.

Il sentiero dei Paloni prende il nome dai numerosi tralicci elettrici presenti sul percorso e serviva per la manutenzione degli stessi. Sulla strada provinciale che da Arco passa da Bolognano per il monte Velo, dopo il Km 4, si parte alla fine del tratto rettilineo nei pressi del tornante destrorso di Ir. Si attraversa il torrente Rì, che scende dalla val d’Ir, e si arriva in un prato ai piedi di una pietraia. Da qui, con la parete di fronte, si intravvede un sentierino a sinistra che, oltre a portare a delle falesie, prosegue con una breve discesa per poi salire tenendo a destra la parete.
Si passa in uno stretto passaggio fra due rocce per poi arrivare ad un punto panoramico con meravigliosa vista sulla valle del Sarca. Ora si entra nel bosco e si prosegue arrivando in località Pezzòlo, dove si trovano due “baiti” immersi in un castagneto incrociando a sinistra il sentiero del Giogo che sale da Massone.
Attenzione qui: il sentiero si fa, in questo tratto, abbastanza nascosto e bisogna tenere a destra il “baito” superiore, sopra il quale si prosegue verso destra. Dopo una curva a sx il sentiero ridiventa ben visibile e assume le caratteristiche di mulattiera. Sotto un grosso macigno, che si incontra a destra, si nota una madonnina, opera dell’amico scalpellino Bruno Perini del 2009 con la scritta: “Ave Maria protetrice dei montanari”. Si continua tenendo a vista il traliccio che si intravvede davanti e, dopo un ultimo breve tratto particolarmente in pendenza, si arriva al primo traliccio.
Qui il sentiero prosegue non tanto evidente, ma è sufficiente seguire i colori blu della forestale. Il bosco cambia e diventa misto. Il sentiero, ora in lieve pendenza, prosegue passando vicino ad un traliccio e poi in discesa attraversando i boschi di Pratacca si raggiunge la nuova strada “Pé dei Tovi”, iniziata nel 2009. Si prosegue e, dopo circa 10 minuti si arriva ad incrociare la strada in località Belée dove il ns. sentiero termina. Ora seguendo a sinistra il sentiero S.A.T. 668 si raggiunge il crocefisso di Troiana e la strada asfaltata che sale da Arco.